Lingua Italiana

Sono arrivati gli elefanti!

Jan Nicolaass Kind – Brazil

I RESTAURI AL QUARTIER GENERALE DELLA SOCIETA’ TEOSOFICA

LESP 2b Elephants logo
Gli elefanti

E’ con autentico piacere che condivido con voi la notizia di un nuovo sito web dedicato interamente ai restauri degli edifici storici del quartier generale della Società Teosofica – Adyar. Il sito è stato chiamato “The Elephants” [Gli Elefanti, NdT].

Perché “Gli elefanti”?

Gli elefanti, simbolo di vigore, ci ispirano ad essere forti e nel contempo pazienti; l’elefante conta sul pensiero consapevole e sulla pazienza per soddisfare tutti i propri bisogni.

Dell’elefante si lodano le dimensioni, la longevità, le capacità mentali, lo spirito di cooperazione e la lealtà.

Come movimento di respiro mondiale, la Società Teosofica ha sempre fatto proprie, con largo anticipo, nuove sperimentazioni utili al progresso della società e del mondo in generale, e poiché si assume una grande responsabilità verso il nostro pianeta, sarebbe opportuno che ricominciasse a ricoprire, di nuovo, quel ruolo di avanguardia che le è proprio.

E’ una sfida, ma è possibile, mostrare ai membri di tutti gli angoli del globo, alle persone in India e a tutti gli altri cittadini del mondo, come si possano rinnovare e mantenere, in modo sostenibile, quegli impressionanti edifici monumentali che si trovano nella proprietà di Adyar, riconoscendo così i nostri obblighi verso Gaya e le future generazioni.

Con l’assunzione di questa responsabilità, nostro obiettivo è che la proprietà di Adyar diventi energeticamente auto-sostenibile e autonoma nel consumo dell’acqua, depurandola per poi reinserirla nel ciclo, dimostrando così come gli esseri umani possano vivere in comunione sacra con la natura, comprendendo che non c’è che una Vita Unica.

Raccolta fondi

La proprietà di Adyar, con i suoi luoghi storici, per i teosofi che appartengono alle varie tradizioni del mondo è davvero, per molte ragioni, un posto benedetto, ma le sue condizioni generali lasciano molto a desiderare. Per descrivere la situazione attuale bisogna immaginare che quando piove, e nel periodo del monsone le precipitazioni in Tamil Nadu sono estremamente abbondanti, è semplicemente impossibile effettuare lavori di riparazione nell’edificio del Quartier Generale. Quando diluvia, la pioggia crea dei problemi anche all’interno dell’edificio. Bisogna purtroppo ammettere che molte costruzioni storicamente significative sono in uno stato deplorevole.

Il presidente internazionale, Tim Boyd, ha affermato che si deve por termine a questo lungo processo di decadimento con un forte cambio di rotta mirante alla rivitalizzazione, innovazione e soprattutto rinnovamento, mentre vi dovrà essere obbligo di trasparenza in special modo nei lavori più importanti, quelli che richiedono lo sforzo maggiore. Per questa ragione è stato redatto un piano ventennale di attività. Ad Adyar vi sono più di 116 edifici, la maggior parte dei quali in pessime condizioni. Non fanno eccezione strutture importanti, come l’edificio del Quartier Generale, il Blavatsky Bungalow e le Leadbeater’s Chambers, che hanno urgente necessità di essere sottoposti a una vasta ristrutturazione.

Gli archivi di Adyar sono al momento localizzati in un settore dell’edificio del Quartier Generale, in una situazione che sarebbe bene descrivere come totalmente inadeguata, per quanto l’espressione sia perfino un eufemismo. Gli archivi hanno bisogno di uno spazio ermetico, condizionato e completamente climatizzato, e per ottimizzare l’ambiente alcuni archivisti di professione ed altri specialisti hanno minuziosamente approfondito le possibilità a disposizione, osservando la cosa da tutte le eventuali angolazioni, e hanno presentato progetti dettagliati, così che molto presto il cruciale processo di miglioramento possa decollare.

Da dove e come dare avvio alla ristrutturazione è piuttosto ovvio, a questo punto, con l’enfasi su quattro strutture: il Blavatsky Bungalow, l’edificio del Quartier Generale, la Raja House e le Leadbeater’s Chambers. Ma prima di iniziare qualsiasi lavoro di rinnovamento bisogna analizzarne, calcolandole, le conseguenze finanziarie, comprendendo che c’è bisogno di molti fondi. Per ciascuna struttura saranno utilizzati finanziatori diversi, mentre nel frattempo si spera di mettere fine almeno all’ulteriore decadimento.

Il LINK del nuovo sito web con le informazioni più dettagliate riguardo questa iniziativa unica e la raccolta fondi è disponibile cliccando QUI
                                                        
Link to English version:
http://www.theosophyforward.com/articles/the-society/1647-editorial-2

Text Size

Paypal Donate Button Image

Subscribe to our newsletter

Email address
Confirm your email address

Who's Online

We have 111 guests and no members online

TS-Adyar website banner 150

EUROPEAN SCHOOL OF THEOSOPHY 2021 Logo

Facebook

itc-tf-default

LOGO ITC

TS Point Loma/Blavatsky House

Vidya Magazine

TheosophyWikiLogoRightPixels